null NW_20200130_mensa_scolastica
30 gennaio 2020

Spese mensa scolastica: nuove direttive per la detrazione

In vigore dal 1 gennaio 2020, per la dichiarazione dei redditi 2021
Spese mensa scolastica: nuove direttive per la detrazione

Cambia il sistema per la detrazione delle spese relative alla mensa scolastica: a partire del 1 gennaio 2020, infatti, per poter scaricare le spese sostenute nel corso dell’anno è necessario pagare il servizio ESCLUSIVAMENTE attraverso metodi TRACCIABILI quali BONIFICO o SDD (ex R.I.D. – addebito bancario). 

 

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2020 (spese 2019)

Per la dichiarazione dei redditi 2020, che contempla le spese relative al 2019, non ci sono modifiche rispetto agli anni precedenti: sarà sufficiente scaricare dal sito Pastel la certificazione di pagamento (a breve disponibile) e presentarla al momento della dichiarazione.

 

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2021 (spese 2020)

Per la dichiarazione dei redditi 2021, invece, relativa alle spese del 2020, la legge di bilancio n. 160 del 2019 impone il pagamento delle spese della mensa scolastica solo ed esclusivamente mediante metodi tracciabili. 

I servizi devono essere pagati quindi anticipatamente secondo le tariffe stabilite annualmente all’Amministrazione Comunale e solo con le seguenti modalità:

 

1. bonifico bancario sul conto intestato a:

Mens Mensae Srl

Iban IT14U0306909400100000013866

Nella causale indicare solo uno dei numeri di telefono indicati al momento dell’iscrizione;

 

2. SDD (ex R.I.D.), addebito automatico in c/c bancario, inviando richiesta per abilitazione a scuole@pastel.it;

 

Rimane comunque la possibilità di pagare in contanti, senza nessun costo di commissione, nei punti vendita autorizzati, MA si ribadisce che, scegliendo questa tipologia di pagamento, non sarà possibile detrarre la spesa.

 

Per maggiori informazioni rivolgersi all’Ufficio Istruzione del Comune di Azzano Decimo (tel. 0434 636701 oppure istruzione@comune.azzanodecimo.pn.it).